Da Imola, 4 a Innovami


Quattro a Imola le idee che saranno localizzate nell’incubatore d’impresa ‘Innovami’. I progetti selezionati riguardano ‘Junker’ (differenziazione dei rifiuti domestici attraverso un impianto tecnologico originale), ‘Mh Energy’ (micro centrali di produzione di energia elettrica da syn-gas di cippato di legna), ‘Social Cities’ (sviluppo, per i mercati iper locali, di applicazioni web basate sulle nuove tecnologie mobile e sull’affinità territoriale geo-localizzata), ‘Buzzoole’ (la prima piattaforma del motore di ottimizzazione dell’influenza nei network online). Ai primi due è stato assegnato il premio Innovami start-up di 4.000 euro ciascuno cui si è aggiunto il premio speciale Hera di 2.000 euro per progetti di interesse ambientale – energetico. A promuovere il premio, cui hanno partecipato 13 gruppi con idee e progetti imprenditoriali, sono stati il Con.Ami, le Fondazioni bancarie di Imola e Ravenna, la Banca di Imola, la BCC ravennate imolese, Bper ed il nuovo Circondario imolese.

Riproduzione riservata © 2016 viaEmilianet