Crolla un pezzo di porticato in centro a Bologna


BOLOGNA, 28 APR. 2009 – Bologna, la città dei portici stamattina ha rischiato proprrio per colpa dell’intonaco di un portico, una tragedia. E’ successo nella centrale via Marconi all’altezza del civico 18. Si è improvvisamente staccato un blocco di intonaco di alcuni metri quadrati di area e pesante svariati chili. Una signora, che proprio oggi festeggia il suo 50mo compleanno, è stata sfiorata dai calcinacci ed è rimasta sotto choc. "In quell’attimo ho pensato che sarei morta, proprio nel giorno del mio compleanno", ha raccontato ad alcuni passanti la donna.La donna ha spiegato di avere fatto un passo indietro quando ha sentito un rumore: un attimo dopo c’é stata la caduta dei blocchi di intonaco, che l’hanno praticamente circondata, senza colpirla. I sanitari del 118 l’hanno soccorsa e medicata sul posto, senza accompagnarla in ospedale. Sotto il portico c’era anche il cane di una negoziante che – ha raccontato ai cronisti la titolare di una boutique di intimo – al momento del crollo è scappato dentro il negozio tremando.Erano da poco passate le dieci e la strada era come sempre  molto trafficata anche da pedoni. Il tratto di portico dell’edificio, in cui ci sono molti uffici e che è normalmente attraversato da molta gente, è stato transennato dai vigili del fuoco. Sono intervenuti anche i vigili urbani e un’ambulanza del 118 che si è presa cura della donna fortemente impaurita.Sul posto è arrivato in pochi minuti, chiamato dal portiere del palazzo, anche l’amministratore del condominio Enrico Grizi. Stando a quanto ha spiegato l’amministratore, è la prima volta che si verifica un distacco del genere. La polizia municipale ha transennato una porzione di circa 20 metri del portico in attesa delle verifiche strutturali. Verifiche che dovrebbero essere completate in pochi giorni per far partire gli interventi necessari. Sul posto anche Niccolò Rocco di Torrepadula, l’ex consigliere comunale che abita proprio nelle vicinanze e che è stato il primo a chiamare i soccorsi. In tarda mattinata, a terra c’erano ancora i blocchi di cemento e intonaco. A quanto si è appreso, nel pomeriggio è previsto un primo sopralluogo di una ditta specializzata, incaricata dall’amministratore del condominio.

Riproduzione riservata © 2016 viaEmilianet