Credit Agricole verso acquisto 67% di Banca Leonardo


La francese Credit Agricole, oltre ad acquisire la quota del 16,5% di Banca Leonardo in mano a Exor ha siglato accordi con gli altri azionisti dell’istituto di credito quali Gbh, Eurazeo, Swilux e Torreal, che le permettono di salire al 67,67% del capitale. E’ quanto si legge in una nota del gruppo francese che intende offrire, agli altri soci di minoranza di Banca Leonardo, le stesse condizioni di acquisto per arrivare al 100% del capitale. Con l’operazione, di cui non sono stati resi noti i dettagli di prezzo, il gruppo Credit Agricole rafforza ulteriormente la sua presenza in Italia dove possiede Pioneer (acquistata da Unicredit da parte di Amundi), Cariparma e le recenti acquisizioni degli istituti di credito Caricesena, CrSan Miniato e Cr Rimini. Con l’acquisizione di Banca Leonardo (specializzata nella gestione di patrimoni di fascia alta) la controllata di Credit Agricole Indosuez Wealth Management farà crescere le sue masse amministrate di 5,9 miliardi di euro. La transazione, dopo il via libera delle autorità, dovrebbe completarsi nella prima metà del 2018. Per il country officer di Credit Agricole Gianpiero Maioli l’operazione “permetterà di sviluppare le sinergie fra le diverse attività della banca” e rafforzerà “la nostra già forte posizione in Italia aumentando la gamma di prodotti e servizi offerti a 3,5 milioni di clienti”. Per il presidente e fondatore di banca Leonardo Gerardo Bragiotti “questo accordo porterà benefici sia per il nostro personale che per i nostri clienti”.

Riproduzione riservata © 2018 viaEmilianet