Credemleasing, è stato un 2011 di crescita


3 APR. 2012 – Un’utile netto aumentato del 28,1% e un valore dei contratti stipulati superiore del 20,4% rispetto al 2010. Sono due dei dati che riassumo il 2011 di Credemleasing, società del Gruppo Credem attiva nel settore del leasing finanziario (autoveicoli, strumentale, immobiliare, navale, energie rinnovabili). L’utile netto è salito a 9,9 milioni rispetto ai 7,7 milioni di fine 2010, il valore dei contratti stipulati ha toccato quota 524,9 milioni, anche gli impieghi sono in crescita del 3,4% e hanno superato i due miliardi di euro.“La crescita del +20,4% dei contratti stipulati registrata nel 2011”, ha commentato Maurizio Giglioli, direttore generale di Credemleasing, “rappresenta un dato in forte controtendenza rispetto al mercato del leasing che, secondo i dati Assilea, il settore nel 2011 ha visto un calo complessivo del 9,8%. La crescita della quota di mercato ha così portato Credemleasing, sempre secondo i dati Assilea, all’undicesimo posto fra le società di leasing operanti in Italia. La bontà del portafoglio delle imprese clienti se consideriamo che il 71% degli impieghi è rappresentato da aziende che rientrano nelle prime 4 classi di rating, e la buona posizione di liquidità e solidità del Gruppo Credem”, conclude Giglioli, “hanno consentito questo risultato, trasmettendo un deciso segnale di fiducia nelle capacità di ripresa del sistema imprenditoriale italiano”.Credemleasing opera su tutto il territorio nazionale con 17 filiali e attraverso la rete distributiva di Credem Banca composta da 541 filiali, 43 centri imprese, 50 negozi finanziari e circa 800 promotori finanziari.

Riproduzione riservata © 2016 viaEmilianet