Credem, coefficienti patrimoniali ben sopra il minimo Bce


Credem si piazza ben al di sopra dei requisiti patrimoniali minimi della Bce, con un 6,75% minimo assegnato da Francoforte nell’ambito del processo di revisione prudenziale (Srep), a fronte del 13,51% registrato dalla Banca a fine settembre. Lo si legge in una nota in cui viene indicato che la Bce riconosce a Credem che “le strategie e i processi in essere per la valutazione, il mantenimento e la distribuzione del capitale sono sostanzialmente solidi, efficaci e completi”, ed il livello di liquidità del Gruppo è “adeguato” e non richiede misure di aggiustamento.

Riproduzione riservata © 2018 viaEmilianet