Credem, 33 nuovi promotori nel 2012


REGGIO EMILIA, 4 GEN. 2013 – Il 2012 di Credem si è chiuso con l’inserimento di 9 nuovi promotori, che portano a 33 il numero di professionisti reclutati nel corso dell’anno. E’ il risultato dell’attività di promozione finanziaria del gruppo bancario emiliano romagnolo, coordinata dal direttore commerciale Duccio Marconi. Una rete fondata su modello di business basato sulla completa integrazione tra il promotore e le filiali bancarie sul territorio. In particolare sono entrati in Lombardia, a Milano, Filippo Varì, 42 anni, ex Banca Finnat Euramerica e Luciano Riboldi, 62 anni, ex Azimut Investimenti SIM. In Friuli Venezia Giulia sono entrati, da Hypo Group Bank Alpe Adria, a Pordenone Marco Corona, 35 anni, a Udine Daniele Flaibani, 48 anni, e Roberto Camaggio, 60 anni. In Toscana entra a Firenze Silvano Salvestrini, 60 anni ex CRF San Paolo. Nel Lazio entra a Roma Umberto Bordi, 45 anni, ex UBI Banca Private Investment. In Campania sono entrati a Napoli Roberta Paparo, 42 anni, ex Banca Generali e Giuseppe Bonagura, 48 anni, proveniente da San Paolo Invest. Per il 2013 l’obiettivo è reclutare promotori finanziari con un portafoglio minimo di 7,5 milioni di euro, con particolare focus su Campania, Triveneto e Toscana. In particolare, l’attività di reclutamento sarà sviluppata dai country development manager Stefano Dossena, recentemente entrato nella rete di promozione finanziaria Credem, per il centro nord e Giovanni Biondi per il centro sud. Per quanto riguarda la consulenza, l’obiettivo per il 2013 è raggiungere 15 mila contratti complessivi con una copertura del 90% delle masse consulentabili. Forte attenzione sarà inoltre dedicata alla formazione ed alle iniziative per i promotori. In particolare, saranno erogate 15 mila ore totali di formazione a tutta la rete e proseguirà il programma, denominato CredemDOC, riservato ai 30 migliori promotori della rete e che prevede iniziative e vantaggi dedicati. “Nel prossimo triennio la parola d’ordine della nostra rete sarà crescita, ma controllata e selettiva”, ha dichiarato Duccio Marconi, responsabile commerciale promozione finanziaria Credem. “In particolare”, ha proseguito Marconi, “ricerchiamo professionisti che possano da un lato valorizzare il nostro modello di business basato sull’integrazione tra promotore e filiale bancaria, dall’altro trarne beneficio grazie ad un’offerta che comprende sia strumenti di gestione del risparmio, sia prodotti bancari tradizionali. "Ed è per questa nostra specifica vocazione di banca–rete – ha aggiunto Marconi – che stiamo ricevendo candidature spontanee da parte di bancari, con ottime relazioni con i propri clienti e voglia di mettersi in gioco, che vedono nella libera professione il proprio futuro. Per questo motivo, abbiamo creato un’offerta di reclutamento su misura per i bancari, a cui offriamo un passaggio assistito e l’opportunità di concentrarsi sull’attività di consulenza degli investimenti all’interno di un corner in una filiale bancaria”.

Riproduzione riservata © 2016 viaEmilianet