Crac Parmalat: chiesti18 anni e 3 mesi per Tanzi


BOLOGNA, 31 GEN. 2012 – Da 18 anni del primo grado a 18 anni e tre mesi: un leggero aumento di pena per Calisto Tanzi. Riduzione di quattro anni, da 14 a 10, invece per Fausto Tonna, ex direttore finanziario Parmalat, per l’applicazione delle attenuanti equivalenti, pene o confermate o ritoccate di qualche mese per gli altri 13 imputati. Sono le richieste avanzate dal pg Alberto Candi a conclusione della sua requisitoria durata tre udienze al processo d’appello per il crac da 14,5 miliardi di euro della Parmalat di Calisto Tanzi, quello che venne definito "la più grande fabbrica di debiti del capitalismo europeo". Candi ha chiesto ai giudici della terza sezione penale della Corte di appello di Bologna, presieduta da Francesco Maddalo, 10 anni e 10 mesi per il fratello di Calisto, Giovanni Tanzi (10 anni e sei mesi in primo grado), otto anni e quattro mesi per Domenico Barili (otto anni in primo grado), ex direttore marketing della multinazionale di Collecchio, sei anni e quattro mesi per Luciano Silingardi (sei anni in primo grado), commercialista amico di Tanzi, ex consigliere indipendente di Parmalat Finanziaria, nonché ex presidente della Fondazione Cariparma, quattro anni e 10 mesi per Giovanni Bonici (cinque anni in primo grado), numero uno di Parmalat Venezuela ed ex amministratore di Bonlat, la società-cassonetto del Gruppo che serviva a far sparire i debiti e a riequilibrare i bilanci dissestati. Il pg ha poi chiesto quattro anni e quattro mesi per Enrico Barachini (quattro anni in primo grado), cinque anni e un mese per Rosario Lucio Calogero (cinque anni e quattro mesi in primo grado), cinque anni e otto mesi per Paolo Sciumé (cinque anni e quattro mesi in primo grado). Questi ultimi sono tutti ex dirigenti, sindaci e componenti del Cda Parmalat come gli altri cinque imputati per cui è stata chiesta la conferma della condanna: Sergio Erede (un anno e sei mesi in primo grado), Camillo Florini (cinque anni), Davide Fratta (quattro anni), Mario Mutti (cinque anni e quattro mesi) e Giuliano Panizzi (quattro anni in primo grado). Il pg Candi ha chiesto anche la conferma delle statuizioni per le quasi 38.000 parti civili.Il Pg Candi ha anche richiesto una condanna a cinque anni e due mesi per Fabio Branchi, commercialista di Calisto Tanzi, in primo grado condannato a cinque anni e quattro mesi.

Riproduzione riservata © 2016 viaEmilianet