Cpl, “Inizia la fase di normalizzazione”


Una nuova governance, procedure contro il rischio corruzione e persino un codice di comportamento per i dipendenti, “per la Cpl adesso inizia una fase di normalizzazione”: lo ha detto l’ex procuratore capo di Modena Vito Zincani, ora nell’organismo di vigilanza della cooperativa di Concordia, a margine di un seminario dell’associazione italiana revisori che si è svolto a Bologna.

Il processo inizia il 25 novembre

Comincerà il 25 novembre prossimo il processo per l’inchiesta Cpl Concordia che vede imputati ex dirigenti della cooperativa per presunte tangenti in cambio di appalti nel sud Italia. La Procura di Modena ha chiesto per tutti gli imputati il giudizio immediato. Nell’udienza del 25 novembre i la difesa potrà sollevare eccezioni e chiedere eventuali riti alternativi. Ricordiamo che nell’inchiesta è coinvolto anche l’ex presidente di Cpl Concordia Roberto Casari  e l’ex sindaco di Ischia Massimo Ferrandino. L’inchiesta che ha travolto il colosso del gas è partita proprio dall’appalto per la metanizzazione dell’isola campana. Secondo la Procura, Ferrandino avrebbe ricevuto tangenti per affidare i lavori a Cpl

Riproduzione riservata © 2016 viaEmilianet