Cpl Concordia, operazioni finanziarie per 80 milioni


Cpl Concordia, gruppo cooperativo multiutility di energia e gas, ha completato due operazioni finanziarie, per quasi 80 milioni di euro, a supporto del piano industriale 2013-2015. La prima per un finanziamento a medio termine di 37,5 milioni, di durata quinquennale e natura chirografaria, concesso da un pool di banche (capofila Iccrea BancaImpresa) che sarà destinato a sostenere il piano di investimenti dell’azienda modenese. La seconda ha comportato l’ottenimento di linee di factoring per oltre 40 milioni, messe a disposizione da istituti quali Banca Ifis, Cooperfactor, Ifitalia, GE Capital, Ubi Factor, Credem Factor e Bcc Factoring. Serviranno, spiega l’azienda, a ottimizzare la gestione del capitale circolante. “Il piano triennale 2013-2015 approvato lo scorso anno prevede, nell’arco del triennio, il raggiungimento di ricavi del Gruppo Cpl superiori a 500 milioni, anche grazie ad un sempre maggior contributo delle attività estere” ha spiegato il presidente Roberto Casari. “Nel prossimo futuro valuteremo con attenzione l’evoluzione del nascente mercato dei ‘minibond’, come eventuale ulteriore strumento di diversificazione delle nostre forme di funding” ha spiegato. Cpl ha chiuso l’esercizio 2012 con ricavi consolidati di 411 milioni e un utile netto di 8,7. A riferire la notizia, l’Ansa.

Riproduzione riservata © 2016 viaEmilianet