Costruzioni, da sei coop modenesi nasce Cos.Mo


MODENA, 6 AGO. 2012 – Sei cooperative operanti nel settore delle costruzioni insieme per contare di più. Così la B.A.T.E.A.di Concordia, la C.E.T., la C.I.L.S.E.A. la C.M.A. di Modena , la Cooperativa Muratori di San Felice Sul Panaro e Cooperativa Muratori di Soliera intendono fare fronte ad una situazione di mercato sempre più complessa. Nel complesso sviluppano un volume d’affari superiore a 50 milioni di euro. Il loro intento è migliorare il proprio posizionamento integrando le rispettive competenze e sviluppando nuovi servizi nel settore della riqualificazione e manutenzione del territorio.In uno scenario profondamente modificato dalla crisi degli ultimi anni, le parole “dimensione”, “integrazione” e “innovazione” sembrano diventate ormai lo spartiacque fra chi riesce a stare sul mercato, e magari anche crescere, e chi rischia di uscirne. E allora c’è chi si attiva per creare quelle condizioni necessarie a recuperare competitività: fra questi, le 6 cooperative modenesi che hanno dato vita ad una rete che ha preso il nome di “COS.MO”. Con un obiettivo strategico molto chiaro: creare un nuovo soggetto imprenditoriale con un marchio di rete che possa rappresentare un insieme di imprenditori cooperativi specializzati nella realizzazione di interventi sul territorio e capaci di sviluppare proposte progettuali più complesse.In che modo? Principalmente attraverso l’attivazione di un servizio commerciale unitario capace di analizzare e valutare opportunità e progetti di dimensioni maggiori rispetto a quanto le singole cooperative siano in grado di fare, sfruttando il valore della filiera espressione delle specializzazioni delle cooperative, favorendo scelte tecnologicamente innovative nell’acquisizione e gestione dei lavori, l’integrazione e la valorizzazione delle informazioni e delle competenze nell’ambito della rete. Due cooperative aderiscono a Confcooperative Modena, quattro a Legacoop Modena: il cammino verso un’unica grande centrale cooperativa, avviato un anno e mezzo fa con la nascita dell’Alleanza delle Cooperative italiane, passa anche da qui.

Riproduzione riservata © 2016 viaEmilianet