Così gli anziani sostengono le famiglie in Emilia-Romagna


BOLOGNA, 29 DIC. 2011 – Gli anziani? Sono attivi, preziosi e solidali. Almeno così stanno le cose in Emilia-Romagna, dove secondo una ricerca gli aiuti che le persone tra i 60 e i 75 anni forniscono in famiglia, e in genere a chi ha bisogno, sono tanti. Aiuti informali che corrispondono a una risorsa preziosa, visto che tra le attività svolte ci sono l’accudire i bambini, fare compagnia a chi è solo, assistere disabili e non autosufficienti, sbrigare pratiche burocratiche e, perché no, aiutare anche in termini economici chi non arriva a fine mese.L’indagine che mette al microscopio questi fenomeni è stata condotta dall’Ires Emilia-Romagna, su richiesta del sindacato pensionati Spi-Cgil regionale. Sul loro sito, di recente messo online e ricco d’informazioni, tutti i dettagli della ricerca.

Riproduzione riservata © 2016 viaEmilianet