Corso per prodotti tipici, boom di iscrizioni


Oltre cento iscritti per venti posti. Ha registrato un boom di iscrizioni il corso di alta formazione per esperti in prodotti tipici del territorio organizzato dalla Scuola Alberghiera e di Ristorazione di Serramazzoni in collaborazione con l’Istituto di istruzione superiore L. Spallanzani di Castelfranco, che ospiterà le lezioni. Il corso dura 800 ore (di cui 320 di stage) ed è gratuito; tra i partner ci sono l’Osteria Francescana di Massimo Bottura (Modena), l’Osteria La Fefa di Giovanna Guidetti (Finale Emilia), l’Antica Corte Pallavicina dei fratelli Spigaroli (Polesine Parmense), il Palatipico Modena e l’Università Cattolica del Sacro Cuore sede di Piacenza – Facoltà di Scienze agrarie, alimentari e ambientali. «Obiettivo del corso è formare persone in grado di valorizzare le tipicità enogastronomiche del territorio – spiega Giuseppe Schipano, direttore della Scuola Alberghiera di Serramazzoni e del corso – Al termine dell’attività formativa gli allievi saranno capaci di realizzare menu utilizzando prodotti tipici del territorio, curare l’elaborazione e presentazione dei piatti con tecniche che esaltano i prodotti, selezionare i fornitori che possano garantire la qualità dei prodotti, curare l’approvvigionamento, trasformazione e conservazione dei prodotti». Le materie insegnate vanno dall’igiene alimentare all’inglese di settore, dalle principali tecniche di degustazione e analisi sensoriale all’evoluzione del gusto enogastronomico, dalla progettazione di menu a base di prodotti regionali e nazionali al food cost control e gestione economico-finanziaria. Al termine del corso gli allievi riceveranno un certificato di specializzazione Ifts per tecnico superiore delle produzioni enogastronomiche tipiche del territorio.

Riproduzione riservata © 2016 viaEmilianet