Corso di formazione per manager cooperatori


Parte oggi la prima edizione di Formacoop (Formazione Manageriale Cooperativa), il percorso di alta formazione per amministratori di cooperative realizzato da Confcooperative Emilia Romagna e Irecoop Emilia Romagna (Istituto di formazione cooperativa). L’iniziativa si rivolge ai consiglieri di amministrazione di cooperative dell’Emilia Romagna (per un massimo di 25 partecipanti) che intendono approfondire, aggiornare o sviluppare le competenze legate al ruolo ricoperto e si sviluppa fino al 25 febbraio 2016 con appuntamenti nelle sale convegni di Confcooperative Emilia Romagna (Bologna – Via Calzoni 1/3) e in alcuni casi presso le cooperative del territorio. Il percorso formativo si articola in 10 moduli tematici da 4 ore ciascuno, per un totale di 40 ore d’aula che vedranno il coinvolgimento di un corpo docente composto da un mix equilibrato di professori universitari, personalità politiche, manager e amministratori interni ed esterni al mondo cooperativo i quali, oltre agli indispensabili aspetti di contenuto, potranno apportare una conoscenza approfondita del contesto di riferimento dei partecipanti. Il primo appuntamento dedicato all’identità cooperativa (“Origini, radici locali, reti internazionali”) sarà sviluppato lunedì 28 settembre da Stefano Zamagni, economista dell’Università di Bologna che approfondirà il tema specifico dell’”Evoluzione del pensiero economico alla base dell’economia cooperativa: elaborare una cornice di senso e identificare gli elementi di competitività del fare impresa in forma cooperativa”. Il progetto Formacoop ha quindi l’obiettivo di trasferire alla classe dirigente cooperativa strumenti utili per aggiornare quelle caratteristiche valoriali e manageriali del modello cooperativo che, se adeguatamente sviluppate, possono diventare le principali leve su cui puntare per il successo delle singole realtà imprenditoriali.
“Il programma di Formacoop – afferma Pierlorenzo Rossi, direttore di Confcooperative Emilia Romagna e presidente di Irecoop Emilia Romagna – punta a costruire una ‘cassetta degli attrezzi’ su tre livelli: strumenti per un’efficace conduzione dell’impresa cooperativa (gestire i cambiamenti); casi studio per leggere la specificità cooperativa come fonte di valore anche economico (interpretare l’identità); approfondimenti su strumenti e prospettive per costruire strategie di lungo periodo (disegnare scenari). I contenuti saranno declinati sulla base della composizione effettiva dei partecipanti, per soddisfare le esigenze specifiche che ciascun settore esprime”.

Riproduzione riservata © 2017 viaEmilianet