Corepla, accordo da 3 mln per innovazione


Favorire e migliorare la gestione ambientale degli imballaggi in plastica biodegradabili ecompostabili. Questo il senso dell’accordo di programma sottoscritto tra Corepla (Consorzio per la raccolta e riciclaggio degli imballaggi in plastica), Conai (Consorzionazionale imballaggi), Assobioplastiche e il Consorzio italiano compostatori (Cic). Corepla investe in tutto fino a tre milioni di euro per un biennio (1,5 all’anno) in innovazione e qualità, a favore dell’ambiente. In concreto ci si concentra sulla versatilità della plastica ed il suo fine vita e maggior qualità della raccolta differenziata che si traduce in maggior quantità di materiale riciclato. Punti centrale dell’accordo sono il supporto ai Comuni nei programmi di inclusione degli imballaggi in plastica biodegradabile e compostabile nei servizi di raccolta differenziata dei rifiuti organici, la definizione di piani di comunicazione (campagne informative) per la valorizzazione ed il corretto sviluppo dei sistemi di raccolta e trattamento di questo tipo di imballaggi nella frazione organica, la sensibilizzazione dei cittadini, le istituzioni e delle imprese per una migliore gestione; si pensa poi all’attività di monitoraggio, ricerca e sperimentazione nella filiera del riciclo organico e all’attività di ricerca universitaria istituendo e finanziando specifici progetti.

Riproduzione riservata © 2016 viaEmilianet