Coptip, a grandi passi verso i primi 100 anni


 

Nel 2020 compirà 100 anni, e intende arrivarci in piena forma. Per questo COPTIP non si ferma: il Piano industriale approvato dai Soci nei giorni scorsi e orientato a rafforzare il posizionamento del Gruppo nella sua attività principale, la stampa commerciale per la GDO, ha dato il via libera all’acquisto di una nuova rotativa da 80 pagine che entrerà in funzione a fine 2018. Un investimento molto importante, pari a 15 milioni di euro, che consolida ulteriormente la reputazione di COPTIP di impresa solida, affidabile, fortemente orientata al prodotto e alla qualità del servizio. Leader a livello nazionale nella stampa rotativa con oltre 50 mila tonnellate di carta stampata all’anno, Coptip è consapevole che la competitività è un punto di forza che va coltivato quotidianamente, perché il mercato non sta fermo, e le esigenze dei clienti cambiano: “Il settore della GDO è in progressiva aggregazione, per tenere il passo occorre essere adeguatamente attrezzati – spiega il Presidente Giuseppe Rovatti – e questo significa poter disporre di tecnologie innovative in grado di dare risposte adeguate in termini di volumi, velocità, flessibilità.” Il Piano Industriale approvato dai soci ha quindi previsto un importante investimento per l’acquisto di una nuova rotativa a 80 pagine, “gemella” di quella acquistata nel 2010 e a tutt’oggi la più grande rotoffset installata in Italia, per cui già allora COPTIP si configurò come l’impresa italiana dotata delle tecnologie più avanzate del settore: “La nuova rotativa, che entrerà in funzione a fine 2018 – aggiunge Rovatti – ci consentirà di accrescere ulteriormente la nostra capacità produttiva nel comparto dei volantini commerciali della GDO, che rimangono il principale strumento di comunicazione ai consumatori. Al tempo stesso, saremo in grado di migliorare ulteriormente, e sensibilmente, la flessibilità e i tempi di consegna.” L’investimento di COPTIP rientra a pieno titolo, in termini di requisiti di innovazione tecnologica e interconnessione, nelle previsioni del Piano Industria 4.0, che intende incentivare e sostenere le imprese italiane nello sforzo di colmare il gap tecnologico che le separa dalle realtà produttive europee. Ancora una volta, quindi, COPTIP si distingue per un approccio gestionale fortemente orientato all’innovazione e alla competitività. “Non solo innovazione e competitività – conclude Giuseppe Rovatti – ma attenzione anche a “come” si produce. Responsabilità sociale dell’impresa, occupazione regolare e contratti di lavoro rispettosi dei Contratti Nazionali e contrattazione aziendale, coinvolgimento e motivazione del personale e dei soci-lavoratori, certificazione per il rispetto di rigorosi standard ambientali per la riduzione dell’impatto derivante dall’attività produttiva. Questi sono i nostri valori che ogni giorno ispirano la nostra attività.”

Riproduzione riservata © 2018 viaEmilianet