Coopsette allunga la metro di Torino e rifà la Ferrara-mare


REGGIO EMILIA, 21 NOV. 2011 – L’Associazione Temporanea di Imprese Coopsette- Seli si è aggiudicata provvisoriamente il prolungamento della linea 1 della Metropolitana di Torino che va dal Lingotto a Piazza Bengasi. L’opera, del valore di circa 70 milioni di euro, prevede lavori per la realizzazione della galleria di linea, di due stazioni (di cui una a servizio del Palazzo della Regione Piemonte, in fase di costruzione da parte di Coopsette) e di due pozzi intertratta. I lavori inizieranno nella prossima primavera e avranno una durata di circa 1200 giorni. Coopsette ha già lavorato a questa infrastruttura realizzando due lotti, ciascuno di sei stazioni e sei pozzi intertratta. I lotti precedentemente realizzati prevedevano i soli lavori di finitura; in questo caso si tratta di realizzare l’intera opera partendo dal progetto fino alla posa degli impianti civili.Coopsette in prima linea anche nella nuova autostrada Ferrara-mareL’Associazione Temporanea di Imprese, che vede Autobrennero come capofila, e a cui partecipano Coopsette, Pizzarotti e altre imprese, si è aggiudicata provvisoriamente la concessione di costruzione e gestione dell’autostrada Ferrara-Porto Garibaldi. La nuova arteria prevede un costo di investimento di oltre 600 milioni di euro e una durata della concessione fissata in 43 anni, comprensivi dei 3 anni e mezzo previsti per l’esecuzione dei lavori. Con i suoi 53 chilometri di lunghezza complessiva la Ferrara-Porto Garibaldi funge da completamento del "Corridoio Cispadano" fino all’Adriatico. Riqualificata ad autostrada, sarà dotata di sei svincoli di autostazione, una barriera di esazione e quattro aree di servizio.

Riproduzione riservata © 2016 viaEmilianet