Coopservice si rinnovaper resistere alla crisi


REGGIO EMILIA, 28 DIC. 2012 – Nonostante la crisi e le drastiche misure di contenimento della spesa pubblica, la nuova Coopservice è una realtà. La cooperativa di Reggio Emilia, sempre più azienda di servizi integrati alle imprese e alle comunità, affida a una nota la previsione di un 2013 in linea con l’andamento 2012 dopo aver recuperato sette milioni di euro di minori ricavi dovuti alla spending review. Il prossimo anno dovrebbe chiudersi con un fatturato di 392 milioni: il dato è riferito alla sola capogruppo. Il gruppo Coopservice dà lavoro ad oltre 15.000 persone e opera in quasi tutte le regioni. "L’obiettivo è ambizioso, perché le quote di fatturato messe a budget – commenta il presidente di Coopservice, Roberto Olivi – ce le dobbiamo conquistare rivincendo le gare di appalto, in un mercato dove purtroppo il tema della legalità è tuttora all’ordine del giorno. Inoltre, nonostante l’introduzione del codice dei contratti, continuiamo ad avere a che fare con gare che non valorizzano la qualità del progetto ma reintroducono, sotto mentite spoglie, il massimo ribasso". La cooperativa ha deciso di assegnare a soci e lavoratori una gratifica natalizia del valore complessivo di 650.000 euro.

Riproduzione riservata © 2016 viaEmilianet