Coopservice rafforza la leadership nella logistica avanzata


Coopservice continua ad investire sulla logistica, concentrando le proprie attività su quei servizi ad alto valore aggiunto e ad alto tasso di innovazione tecnologica e di servizio, che hanno consentito alla cooperativa leader nei servizi alle imprese e alle comunità, di continuare a crescere in un mercato fortemente deregolamentato e con un elevato tasso di irregolarità. Fiore all’occhiello della strategia di Coopservice nel settore della logistica è la nuova sede della linea Logistica e Ecologia, di proprietà della cooperativa, realizzata a Corte Tegge di Cavriago, con un investimento di oltre 10 milioni di euro (vedi scheda). L’innovativo impianto, operativo già da diverse settimane, sarà formalmente inaugurato sabato 7 marzo, dal presidente di Coopservice, Roberto Olivi, insieme al presidente della Regione Emilia-Romagna, Stefano Bonaccini, al presidente della Provincia di Reggio Emilia Gianmaria Manghi, ai sindaci di Reggio Emilia e Cavriago, Luca Vecchi e Paolo Burani, alla consigliera regionale e presidente della commissione Pari Opportunità, Roberta Mori, al presidente nazionale di Legacoop Mauro Lusetti e al neo presidente di Legacoop Emilia Ovest, Andrea Volta. Saranno loro a tagliare il nastro di inaugurazione della nuova sede, a Corte Tegge di Cavriago, in via Luciano Lama 15/17, nel corso di una cerimonia che si terrà a partire dalle 15 di sabato 7 marzo 2015. In occasione dell’inaugurazione ci sarà anche la premiazione dei vincitori del concorso di composizione e esecuzione musicale “Le note di Coopservice” nonché una sfilata di moda, organizzata all’interno della nuova sede della logistica, in collaborazione con l’associazione NONDASOLA, per ribadire l’impegno della cooperativa contro la violenza sulle donne, in occasione della Giornata Internazionale della Donna dell’8 marzo.

“L’importante investimento che abbiamo fatto per dotare la linea di una nuova sede più funzionale e innovativa – ha commentato il presidente Roberto Olivi – è parte di un investimento più complessivo in persone, automazione, processi, certificazioni e segna una tappa fondamentale nel percorso di sviluppo della logistica che si propone l’obiettivo di rafforzare la nostra attività su segmenti di mercato a più alto valore aggiunto, caratterizzati da servizi innovativi e tecnologicamente avanzati. È quanto stiamo facendo da alcuni anni con la logistica sanitaria, farmaceutica ed economale dove, grazie all’esperienza maturata nella realizzazione e gestione del magazzino farmaceutico centralizzato dell’Area Vasta Emilia Nord (AVEN), oggi Coopservice è diventata leader di mercato in termini di volume d’affari, posizionamento territoriale e innovazione tecnologica”.

Lo sviluppo nel comparto della logistica è stato possibile perché Coopservice, nell’ambito delle proprie strategie di mercato ha deciso di puntare sulla fascia alta del mercato, abbandonando attività non redditizie che rischiavano di produrre impatti fortemente negativi sui bilanci. Una scelta che ha prodotto nuovo sviluppo, consentendo alla cooperativa di acquisire nuovi appalti di logistica del farmaco.

“Coopservice ha dimostrato sul campo – ha sottolineato Olivi – che si può fare buona logistica, rispettando le regole, combattendo le cooperative spurie che proliferano in un comparto ad alto tasso di illegalità e a rischio di infiltrazioni criminali. La presenza di cooperative che hanno puntato sulla qualità e l’innovazione garantisce sviluppo e buon lavoro e di conseguenza coesione sociale nel territorio e fa da argine all’illegalità”.

 

Riproduzione riservata © 2016 viaEmilianet