Cooperativa di costruzioni, una newco per il salvataggio


Il piano di salvataggio della Cooperativa di Costruzioni, storica realtà imprenditoriale attiva nel comparto dell’edilizia, è iniziato. Il prossimo 12 febbraio, infatti, verrà presentata in assemblea ai soci la volontà di presentare al Tribunale la domanda di concordato preventivo in bianco. Si tratta del primo passo, per arrivare poi alla costituzione di una nuova società, una newco, che rileverà in tutto o in parte la cooperativa, dove attualmente sono occupati 280 dipendenti. Lo scenario è ancora in divenire, ma dalle prime indiscrezioni emerge che la nuova realtà imprenditoriale prenderà il nome di Sirem, una società che avrà una forte capitalizzazione, anche grazie al concorso solidale del mondo cooperativo.  Legacoop Modena, infatti, sta seguendo le fasi della vertenza in modo attivo, partecipando anche agli incontri tra le parti sociali. C’è in gioco, infatti, una storica realtà cooperativa, attiva con numerosi cantieri in tutta Italia, da Bolzano a Palermo e protagonista di importanti appalti nella provincia modenese, come quello del Novi Park o del Sant’Agostino. E dopo l’assemblea dei soci, quella sindacale, dove verranno delineati gli scenari futuri, anche dal punto di vista occupazionale, per cui non si esclude la necessità di fare ricorso agli ammortizzatori sociali, quando quelli attualmente in corso andranno a scadenza, a giugno prossimo.

Riproduzione riservata © 2016 viaEmilianet