Cooperativa braccianti riminesi, Liuzzi va in pensione


RIMINI, 13 DIC. 2008 – Luciano Liuzzi, storico presidente della Cooperativa braccianti riminesi, va in pensione. Gli subentra alla guida di una delle più importanti aziende edili della provincia, una ‘ditta’ che ha costruito molto a Rimini, Giampiero Boschetti. Liuzzi, presidente da oltre trent’anni della Cbr, cooperativa nata nel ’46, e’ stato rieletto per undici mandati. Assunto nell’estate 1963, è eletto prima consigliere e pochi anni dopo, nel ’77, eletto alla carica di presidente. La sua conduzione della Cooperativa è stata improntata alla valorizzazione del capitale umano, al radicamento nel territorio, al riconoscimento dell’importanza dei soci e dei lavoratori, che ha consentito la crescita e il forte livello di patrimonializzazione della Cbr. Il suo impegno professionale non gli ha impedito di coltivare il suo hobby preferito: la fotografia. Il suo ultimo libro sulla sua città è la strenna natalizia 2008 della Cassa di Risparmio di Rimini. Boschetti, assunto nel ’79, ha ricoperto il ruolo di Direttore amministrativo e di componente la Direzione operativa e dal 2007 e’ consigliere. Il neopresidente ha espresso l’ intenzione di lavorare in un’ottica di collegialità e di continuità con le scelte che nel tempo hanno caratterizzato il processo di crescita della Cooperativa. 

Riproduzione riservata © 2016 viaEmilianet