Coop Estense nell’anno del sisma: bilancio e solidarietà


MODENA, 25 MAG. 2013 – E’ stato siglato nel corso dell’assemblea generale dei delegati di Coop Estense il protocollo di intesa tra la Regione Emilia-Romagna, l’Ufficio Scolastico Regionale, Coop Estense e l’Associazione Cooperative di Consumatori del Distretto Adriatico, per l’assegnazione delle risorse raccolte con la campagna di solidarietà “Noi ci Siamo” promossa e sostenuta in prima persona da Coop Estense. La cifra raccolta a favore delle scuole del cratere è di 1 milione di euro. I 22 sindaci e assessori dei comuni terremotati nelle provincie di Modena e Ferrara hanno presenziato all’evento in nome delle 51 istituzioni scolastiche del loro territorio, che riceveranno 58 kit tecnologici per la didattica di 58 classi 2.0 (comprendenti ognuno una lavagna multimediale, 14 tablet, 14 personal computer ed altri supporti informatici indispensabili per la costituzione di una “classe 2.0”, dove l’insegnante e gli studenti condividono i materiali didattici in modo digitale).“Una iniziativa particolarmente significativa – ha detto l’assessore regionale alla Scuola, Patrizio Bianchi – la campagna di Coop Estense porterà nuove dotazioni a queste scuole, e introdurre nuove tecnologie significa soprattutto favorire metodologie didattiche innovative che ampliano e innalzano l’offerta educativa. Una opportunità particolarmente necessaria nelle istituzioni scolastiche che vivono una situazione di maggiore complessità, come le scuole colpite dal terremoto. Il nostro obiettivo, fin dalla prima gestione dell’emergenza, è stato non solo arrivare a ripristinare la situazione precedente al sisma, ma andare oltre nella qualità e nelle dotazioni delle scuole”.Dopo la firma del protocollo, gli ospiti dell’Assemblea di Coop Estense hanno assistito al dibattito, moderato dal direttore di Trc Ettore Tazzioli “Scuola digitale e web: le opportunità da cogliere per progettare il futuro”, cui hanno partecipato l’assessore Regionale alla Scuola Patrizio Bianchi e Gianni Riotta, editorialista della Stampa e docente alla Princeton University. È stato, questo, un confronto stimolante nel quale si è discusso delle prospettive che le nuove tecnologie aprono nel campo della didattica.E nel frattempo tengono le vendite di Coop Estense nel 2012, nonostante il più grave calo dei consumi interni dal dopo guerra, -4,3%, e nonostante anche il terremoto, che ha procurato alla cooperativa un danno di 13 milioni. L’anno appena passato si è chiuso a quota 1 miliardo e 300 milioni di vendite e un utile consolidato che si assesta, se pur con un calo rispetto al 2011, a 10 milioni e mezzo di euro. A fine 2012, Coop Estense contava 671mila soci, 54 punti vendita e circa 5.500 assunti a tempo indeterminato. Domani, al cinema Corso di Carpi, i dati verranno illustrati all’assemblea generale dei delegati e verrà firmato con la Regione l’atto di cessione del milione di euro raccolto per le scuole del cratere con la campagna “Noi ci siamo”.

Riproduzione riservata © 2016 viaEmilianet