Coop Ceramica d’Imola, 3 mesi di cassa in deroga


Accordo per tre mesi di cassa integrazione in deroga per lo stabilimento della Cooperativa Ceramica d’Imola. Previsto anche un piano di gestione degli esuberi con fuoriuscite accompagnate, volontarie e incentivate. L’hanno sottoscritto oggi al termine di un incontro in Regione le istituzioni, la proprietà e le organizzazioni sindacali: Regione Emilia-Romagna, Provincia di Bologna, Comune di Faenza, Provincia di Ravenna, i sindaci di Imola (Daniele Manca), Borgo Tossignano (Stefania Dazzani) e Casalfiumanese (Roberto Poli), i rappresentanti della cooperativa assistiti da Confindustria Ceramica, la Rsu assistita dai sindacati regionali Filctem-Cgil, Femca-Cisl Uiltec-Uil e dalle organizzazioni territoriali.

Le parti concordano sulla necessità di proseguire il trattamento di cassa integrazione straordinaria in deroga per fino al 31 marzo 2014 e si incontreranno nuovamente per una verifica il prossimo 10 marzo. La cassa in deroga interesserà nel trimestre la quasi totalità degli addetti, a rotazione.

Riproduzione riservata © 2016 viaEmilianet