Coop Adriatica: “Non stiamo salvando Ligresti


BOLOGNA, 6 FEB. 2012 – Coop Adriatica "farà la sua parte" come socio di Finsoe, nell’aumento di capitale di Unipol per l’affare Fonsai. Lo ha assicurato il presidente Adriano Turrini (che siede anche nel cda di Unipol): "Auspico – ha detto – che tutte le altre cooperative possano farlo perché è un progetto troppo importante".Coop Adriatica, proprietaria di circa il 12% della finanziaria che controlla Unipol, sarà chiamata ad un esborso di circa 36 milioni. "Fonsai è un patrimonio di questo paese – ha sostenuto Turrini – non stiamo salvando Ligresti, perché tutti i soldi dell’aumento di capitale rimarranno nel perimetro delle attività. Si salva innanzitutto la copertura assicurativa di 8 milioni di clienti".

Riproduzione riservata © 2016 viaEmilianet