Coop Adriatica, 13.200 lavoratori hanno fatto la spesa al 10% in meno


BOLOGNA, 11 SET 2009 – Da aprile, circa 13.200 lavoratori in difficoltà per la crisi hanno fatto la spesa col 10% di sconto nei negozi di Coop Adriatica, con risparmio complessivo di circa 400 mila euro, circa 30 euro a testa. Nelle province di Bologna, Ravenna, Rimini e Forlì-Cesena, le adesioni sono state quasi 9.600. Dato il riscontro dell’iniziativa, e in vista di un autunno che si prospetta critico sul fronte dell’occupazione, la Coope – presente con 151 punti vendita in Emilia-Romagna, Veneto, Marche e Abruzzo – ha deciso di prorogare fino al 20 dicembre questa forma di sostegno delle persone licenziate, in cassa integrazione o con contratto di solidarietà. La promozione – lanciata inizialmente per dodici settimane, dal 14 aprile al 5 luglio, e poi prorogata una prima volta per altre dodici, fino al 27 settembre – consentirà ai beneficiari di usufruire ancora di dodici buoni sconto del 10%, validi ciascuno su una spesa settimanale fino a 60 euro; nell’intero periodo, quindi, l’intervento permetterà a ciascun beneficiario di risparmiare fino a 216 euro. "Anche in Emilia-Romagna – sottolinea il presidente di Coop Adriatica Gilberto Coffari – stiamo assistendo alla chiusura e al ridimensionamento di molte aziende, con esiti drammatici per chi perde il lavoro. Come Cooperativa di consumatori stiamo cercando di offrire a queste persone il nostro sostegno diretto, con iniziative come questa, ma siamo anche impegnati a consolidare l’occupazione". Su questi temi Coffari parteciperà lunedì al dibattito dal titolo ‘Responsabilita’ sociale d’impresa come anticorpo alle crisi aziendalì con l’assessore regionale alle Attività produttive Duccio Campagnoli, il presidente di Legacoop Bologna Giampiero Calzolari e il segretario della Cgil di Bologna Cesare Melloni. L’incontro, in programma alle 18,30 nello Spazio Forum della Festa provinciale dell’Unità di Bologna, sarà presieduto da Marco Benni e coordinato dal giornalista Giorgio Tonelli. Lo sconto sulla spesa per "chi sta pagando di più" si affianca alle altre iniziative messe in campo da Coop Adriatica a sostegno del potere d’acquisto dei soci e dei consumatori, e ai progetti di solidarietà della Cooperativa contro l’esclusione sociale e le nuove povertà.

Riproduzione riservata © 2016 viaEmilianet