Controlli a tappeto nel reggiano: dieci conducenti fermati, guidavano ubriachi


REGGIO EMILIA, 13 GIU. 2009 – Sono dieci giovani – tutti italiani tra i 25 e i 30 anni – controllati e denunciati dai carabinieri del nucleo radiomobile della compagnia di Reggio Emilia per guida in stato di ebbrezza. I giovani sono anche stati privati della patente e a uno di loro, un reggiano trentenne con un tasso alcolico superiore a 1,5 g./l, è pure stata sequestrata l’auto. I controlli dei carabinieri, eseguiti in collaborazione con la Croce Verde di Reggio Emilia che ha messo a disposizione un camper per i prelievi, sono avvenuti la scorsa notte dalle 24 alle 5 sulla via Emilia in zona Cella e lungo la provinciale per Carpi.Gli automobilisti che percorrevano le due strade sono stati fermati tutti e i controlli sono stati alcune centinaia. I giovani risultati ubriachi alla guida provenivano tutti da locali della zona: discoteche, disco bar, birrerie. Le denunce potrebbero poi aumentare, dopo i risultati degli esami ospedalieri di prelievi eseguiti sempre su alcuni dei conducenti, che potrebbero avere fatto uso di stupefacenti. Anche in questa occasione, i carabinieri di Reggio Emilia hanno rinnovato il loro rammarico per l’insensibilità dei conducenti sul problema alcol-sicurezza stradale, dato che tanti continuano ad essere sorpresi ubriachi alla guida, nonostante che questo sia alla base di tanti incidenti e di tanti lutti.

Riproduzione riservata © 2016 viaEmilianet