Contratto di solidarietàper i lavoratoridella Granitifiandre


REGGIO EMILIA, 29 FEB. 2012 – Una trattativa lunga dieci ore ma che alla fine ha portato a un’intesa. Enti locali, sindacati e vertici aziendali tutti d’accordo a introdurre il contratto di solidarietà alla Granitifiandre. Stiamo parlando degli stabilimenti di piastrelle di Viano, nel Reggiano e Fiorano Modenese e Sassuolo, nel Modenese, acquisiti con affitto di ramo d’azienda da Iris Ceramica.L’intesa – si legge in una nota della Provincia di Reggio Emilia – è stato sottoscritta dall’assessore regionale Giancarlo Muzzarelli, dalle Provincie di Reggio Emilia e Modena, dai rappresentanti dell’azienda, dalle Rsu aziendali dei vari stabilimenti e dai funzionari della Filctem-Cgil e Femca-Cisl di Reggio Emilia e Modena.Il contratto di solidarietà avrà durata biennale e decorrerà da domani. "L’accordo sottoscritto in Regione è un importante segnale che permette a un grande gruppo ceramico radicato nel territorio di Reggio Emilia e Modena di poter continuare a gestire la sfida della crisi con strumenti che permettono di ridurre gli effetti dei sacrifici sui lavoratori – ha commentato il vicepresidente della Provincia Pierluigi Saccardi -: un particolare ringraziamento deve andare all’assessore Muzzarelli che, con un’importante mediazione, è riuscito a trovare un accordo condiviso tra azienda, sindacati e rappresentanti dei lavoratori".

Riproduzione riservata © 2016 viaEmilianet