Consumi, ancora segnali di ripresa


Consumi: lenti segnali di risalita tra i settori del commercio al dettaglio. I ricavi delle MPMI (Micro Piccole e Medie Imprese) modenesi nel secondo trimestre dell’anno, sono volti in positivo. A rilevarlo l’Osservatorio di Confesercenti Modena che, rispetto l’andamento delle vendite ha registrato un incremento del +1,3% sullo stesso periodo del 2014. Il dato è trainato in particolare dai fatturati delle imprese che operano nell’ambito dell’ingrosso e segnatamente, per quanto attiene i prodotti durevoli, del dettaglio extralimentare ed alimentare. Il commercio al minuto dunque, intravvede un timido risveglio ed aumenta le scorte di magazzino, confidando di intercettare una domanda che ‘si prevede’ in crescita nei prossimi mesi. Traspare anche da ciò il miglioramento dell’indice di fiducia registrato dall’ISTAT tra le imprese del commercio. Così non è però per i consumi alimentari e nei pubblici esercizi che almeno fino a giugno mostrano ancora segni negativi. Quasi del 5% l’incremento registrato tra le imprese dell’ingrosso, mentre continua ad essere positivo l’extralimentare. Flessione per bar e ristoranti “Ma c’è ottimismo”.

Riproduzione riservata © 2016 viaEmilianet