Consorzio agrario Emilia approva bilancio


L’assemblea generale dei soci delegati del Consorzio agrario dell’Emilia (Cae) ha approvato, con la sola opposizione dei delegati della componente Agrinsieme, il bilancio 2014 dell’impresa cooperativa operante sulle tre province di Bologna, Modena e Reggio Emilia e, in parte, su quella di Ferrara. I conti del gruppo Cae – informa una nota – chiudono con un valore della produzione di circa 441 milioni di euro, la capogruppo Cap Emilia chiude a circa 230 milioni. I numeri segnalano uno scostamento rispetto ai valori del 2013, con una perdita di esercizio di circa 4 milioni di euro. “I conti dell’attività ordinaria del Cae – dice il direttore generale Angelo Barbieri – restano in buon equilibrio, come dimostrano il margine operativo netto di quasi 2 milioni di euro e il risultato di gestione sostanzialmente in pareggio. Il risultato negativo va addebitato, oltre che alla negativa congiuntura economica dell’anno passato, anche alla svalutazione prudenziale effettuata di investimenti finanziari e immobiliari”. Per affrontare crisi economica e difficoltà di mercato nel corso del 2014 è stata attuata una consistente riduzione del costo del personale operando su due direttrici: un contratto di solidarietà e l’incentivazione al prepensionamento.

Riproduzione riservata © 2016 viaEmilianet