Consorte lasciala guida di Intermedia


BOLOGNA, 16 GEN. 2013 – Dopo essere stato defenestrato dall’Unipol in seguito alla vicenda Bnl, Giovanni Consorte, che cinque anni fa aveva costituito Intermedia (merchant attiva anche nell’immobiliare), ora deve dare le dimissioni da presidente e amministratore delegato della sua creatura, dopo le contestazioni di alcuni soci capeggiati da Alfredo Cazzola, ex gestore del Motor Show, terzo azionista con il 4,66%.Gli attriti, scrive MF, erano cominciati quando Consorte tento’ la scalata al Bologna-calcio; le critiche sono poi cresciute. L’accusa: poca dinamicita’ degli investimenti (troppi sulle energie alternative) e scarsa redditivita’. Fino alla richiesta agli azionisti di por mano al portafoglio, cui quasi tutti i 180 soci hanno detto no. Inoltre le disavventure giudiziarie di Consorte hanno frenato Intermedia, e in aprile Consob ha cancellato dall’albo degli intermediari Intermedia Credito.

Riproduzione riservata © 2016 viaEmilianet