Conserve Italia, accordo sull’integrativo


Conserve Italia punta su Massa Lombarda. Siglato, infatti, tra Conserve Italia e le organizzazioni sindacali il rinnovo del contratto integrativo aziendale il cui punto cardine – si legge in una nota – è proprio “il mantenimento della piena attività nello stabilimento di Massa Lombarda”, nel Ravennate, “con l’impegno ad attuare un importante piano di miglioramento e razionalizzazione del processo industriale”, oltre alla “conferma del piano d’investimenti economici a favore dei vari siti produttivi” del gruppo. “A conclusione del confronto con le organizzazioni sindacali – osserva il direttore generale di Conserve Italia, Angel Sanchez – valuto positivamente i termini di questo rinnovo contrattuale in quanto soddisfacente per l’azienda, che può così contare su un significativo aumento del livello di produttività generale, ma soprattutto per i lavoratori che vedono salvaguardato l’intero livello occupazionale”. Inoltre, prosegue Sanchez, “non bisogna dimenticare che questo difficile momento della nostra azienda è soprattutto il frutto di un mix di fattori congiunturali, come la diffusa contrazione dei consumi, e di fattori eccezionali come i gravi danni subiti dallo stabilimento di Albinia”, nel Grossetano, “a causa dell’alluvione del novembre 2012: di fronte a questo scenario sfavorevole Conserve Italia – chiosa il direttore generale del gruppo – ha reagito con prontezza per assicurare il pieno collocamento dei prodotti ortofrutticoli conferiti dalla base associativa e mantenere, allo stesso tempo, la piena funzionalità della filiera produttiva e commerciale”.

Riproduzione riservata © 2016 viaEmilianet