Confindustria su Fiat: “Un accordo storico”


©Trc-TelemodenaMODENA, 14 DIC. 2011 – A seguito dell’accordo sul contratto per i lavoratori del Gruppo Fiat sottoscritto ieri, a Modena i dipendenti di Ferrari, Cnh e Maserati sono in attesa di capire da Torino i contenuti dell’intesa e la sua applicazione negli stabilimenti del gruppo collocati nella nostra provincia. E mentre il nuovo segretario provinciale della Uilm-Uil di Modena Alberto Zanetti annuncia l’attivo di tutti i territori coinvolti e l’intenzione di incontrare le singole direzioni aziendali, il presidente di Confindustria Modena Pietro Ferrari spiega come, per i nostri stabilimenti, difficilmente cambierà qualcosa.Ma l’accordo, aggiunge, può definirsi storico sotto molti punti di vista. E in merito all’esclusione di Fiom-Cgil che, proprio per non aver firmato, non avrà rappresentanti sindacali e sarà quindi costretta a rimanere fuori dalle fabbriche Fiat, il presidente degli industriali modenesi spiega “non era più possibile restare legati ai modelli del passato”.

Riproduzione riservata © 2016 viaEmilianet