Confindustria e la sicurezza in azienda


“Sicurezza in azienda” il tema dell’incontro rispetto al quale sono intervenuti Loretta Bignardi Questore della provincia di Forlì-Cesena e Giorgio Cangini Presidente del Comitato della Piccola Industria, oltre ad alcuni imprenditori impegnati su questa tematica.

Il Sole24ore mette la provincia di Forlì-Cesena nella classifica della qualità della vita in un’ottima posizione e ciò viene confermato anche dal fatto che nella nostra provincia non ci sia un numero alto di furti in azienda.

Tuttavia il tema della sicurezza del territorio e nelle realtà imprenditoriali è fortemente sentito sia dalla Questura che da Confindustria in particolare per il valore economico e sociale che eventuali furti in azienda possono rappresentare e per la sensazione di rabbia che provocano.

In occasione dell’incontro le forze dell’ordine hanno dato consigli su come intervenire con azioni preventive per una maggiore sicurezza. Le telecamere aiutano ma non risolvono il problema, importante è posizionarle nelle zone di accesso e di maggior transito. Molto funzionale risulterebbe anche associare le telecamere a sistemi antiscavalcamento. Gli antifurto che prevedono solo un allarme sonoro sono poco utili, occorre remotizzarli con polizia o vigilanza. Illuminare tutte le zone di accesso all’ azienda specialmente nelle aree isolate e in campagna. Dotare i mezzi aziendali di Gps per poterli localizzare facilmente.

“Il nostro Comitato vuole essere al fianco della Questura per promuovere un sistema di sicurezza del territorio- ha dichiarato Cangini- A partire da gennaio organizzeremo degli incontri con le aziende per valutare con quali ulteriori mezzi affrontare di più il problema. Si parte, come ovvio, da una collaborazione integrata con le forze dell’ordine”.

“Serve fare rotta sulle imprese e avviare una fase pilota in alcune zone della provincia dotandole di moderni sistemi di sorveglianza intelligenti, per poi estenderle a tutto il territorio i sistemi più efficaci” ha detto il Questore Loretta Bignardi.

Riproduzione riservata © 2018 viaEmilianet