Confindustria, l’Emilia-Romagna sta con Squinzi


BOLOGNA, 7 MAR. 2012 – Confindustria Emilia-Romagna si è espressa sul nuovo presidente nazionale, schierandosi per il 60% a favore di Giorgio Squinzi. E’ quanto emerge da una nota degli industriali regionali dopo l’incontro, avvenuto oggi a Milano, tra il numero uno di Confindustria Emilia-Romagna Gaetano Maccaferri e la Commissione che dovrà designare il successore di Emma Marcegaglia. Nonostante "l’esistenza di posizioni differenziate all’interno del sistema associativo della regione", che avevano finora mantenuto Confindustria Emilia-Romagna senza orientamento prevalente fra Squinzi e Bombassei, oggi "le indicazioni ricevute evidenziano comunque una maggioranza a favore della candidatura di Giorgio Squinzi, pari a circa il 60% della rappresentanza dell’Emilia-Romagna nell’assemblea di Confindustria". Maccaferri ha infine auspicato "in relazione all’elevato profilo personale e imprenditoriale dei due candidati, più ampie convergenze, così da dare positiva e condivisa soluzione al confronto".

Riproduzione riservata © 2016 viaEmilianet