Confindustria Emilia punta sulle filiere


Confindustria Emilia ha presentato la squadra in campo per guidare la nuova organizzazione dell’associazione di imprenditori di Bologna, Modena e Ferrara decisa a dicembre, che prevede 20 filiere, delle quali 17 manifatturiere. Per ognuna un presidente, una governance per il primo quadriennio che si lascia alle spalle il problema della dimensione della singola azienda, perché è la filiera a farsi portatrice della dimensione. Dall’agroalimentare al packaging, dall’Automotive alle Macchine, grandi anche i numeri che emergono dal primo osservatorio di filera, sul fronte del fatturato, del tasso di crescita annuo degli utili, dell’occupazione e dell’export. Numeri che si inseriscono in un quadro politico incerto che fa tenere alta la guardia.
Per ora i numeri dicono che la scelta fatta da Confindustria Emilia ha dato i risultati attesi.
Risultati positivi, come positiva è la visione del futuro, al netto dell’incertezza politica, perché – sottolinea Vacchi – non è pensabile tornare indietro.

Riproduzione riservata © 2018 viaEmilianet