Confindustria Emilia, il primo passo


Primo vero passo in avanti verso la nascita di Confindustria Emilia. E’ stata sottoscritta oggi una lettera di intenti che fissa le linee guida per la fusione. A firmare sono stati i presidenti di Unindustria Ferrara Riccardo Maiarelli, Confindustria Modena Valter Caiumi e Unindustria Bologna Alberto Vacchi. Confermata dunque l’esclusione dell’associazione degli industriali di Reggio Emilia.
Il documento è stato firmato a Ferrara. Due i passaggi chiave determinati in questo accordo: la presentazione di un progetto dettagliato e condiviso entro maggio 2015 e la fusione in un’unica associazione entro dicembre 2016. La nuova associazione coinvolgerà una rete di oltre 3.400 imprese, per un totale di 151.000 dipendenti e 17 milioni di euro di contributi associativi.

Riproduzione riservata © 2016 viaEmilianet