Confimi Emilia: avanti con le infrastrutture


«Sono ancora al palo collegamenti importanti per il sistema economico emiliano, come l’Autostrada Regionale Cispadana, la Sassuolo-Campogalliano, la Ferrara Mare, l’hub portuale di Ravenna: cosa si aspetta a fare decollare questi interventi?». Lo chiede Giovanni Gorzanelli, a nome di Confimi Emilia, l’associazione della piccola e media industria alla quale sono associate 870 imprese delle aree di Modena,Reggio Emilia e Bologna. «Le opere sono sulla carta da anni, alcune da oltre dieci anni. Sono pronti i progetti e ci sono le risorse, pubbliche e private. Eppure non partono, bloccati dalle burocrazie e dai tentennamenti di chi deve decidere mentre le imprese hanno necessità di collegamenti rapidi e efficienti. È ora di finirla con queste lentezze, il Governo decida se fare o non fare queste opere» conclude Gorzanelli.

Riproduzione riservata © 2016 viaEmilianet