Confcooperative, accordo fatto con Sace fct


Facilitare l’incasso dei crediti vantati dalle cooperative associate nei confronti della Pubblica Amministrazione: è l’obiettivo dell’accordo siglato da Confcooperative Emilia Romagna (realtà rappresentativa di 1.750 imprese con 72 mila addetti, oltre 273 mila soci e un fatturato superiore ai 12.600 milioni di euro) e Sace Fct, la società di factoring del gruppo SACE.

 

“La convenzione – dichiara il presidente regionale di Confcooperative, Francesco Milza – consentirà alle aziende associate di accedere più facilmente ai servizi Sace Fct, rivolgendosi agli uffici di Confcooperative presenti sul territorio, per ottenere una gestione più efficace dei propri crediti, un sostanziale risparmio di tempi e costi e una maggiore certezza nella pianificazione dei flussi finanziari”.
Confcooperative esprime grande soddisfazione per l’intesa raggiunta. “L’accordo – prosegue Milza – rappresenta un risultato estremamente importante, in particolare in questo momento così difficile per l’economia e quindi anche per il tessuto produttivo”.
Un periodo in cui la pesantezza dei mercati non consente alle imprese di attendere tempi troppo lunghi per i pagamenti mentre la Pubblica Amministrazione, pur rimanendo un cliente importante e affidabile, salda con sempre maggiore ritardo i fornitori a causa delle sofferenze dei suoi bilanci.
“Grazie all’intesa siglata con Sace Fct – conclude Milza – le cooperative potranno recuperare una maggiore flessibilità disponendo della necessaria liquidità in tempi certi”.

 

“Oggi – sottolinea Antonio Romeo, Direttore Commerciale di Sace Fct – sempre più aziende chiedono strumenti nuovi e più efficienti per una migliore gestione dei flussi di cassa. Questo accordo costituisce un passo importante in questa direzione perché ci consente di rispondere alle esigenze delle imprese, soprattutto le Pmi, direttamente nel territorio in cui operano potendo contare sul network di un importante attore come Confcooperative che vanta una lunga tradizione a sostegno del tessuto imprenditoriale emiliano-romagnolo”.

Riproduzione riservata © 2016 viaEmilianet