Concessioni balneari, la regione gioca d’anticipo


Concessioni balneari, la Regione è pronta ad anticipare il governo emanando una propria legge. Se entro febbraio l’esecutivo non farà i suoi passi, l”Emilia-Romagna è pronta a muoversi da sola. Ovvero ad approvare una legge regionale sulle concessioni balneari, in applicazione dell”ormai famosa direttiva europea Bolkestein. A prendere posizione è l”assessore regionale al Turismo, Andrea Corsini, che ha risposto oggi in Assemblea legislativa all”interrogazione della 5 stelle, Raffaella Sensoli. Entro la fine di gennaio inoltre la Regione presenterà un documento con cui intende estendere il calendario balneare all’intero anno solare: dal 1 gennaio al 31 dicembre. “Questo è un primo passo per la destagionalizzazione” ha continuato Corsini. I comuni potranno così definire ordinanze integrative per modificare gli orari di apertura e chiusura dei locali”.

Riproduzione riservata © 2018 viaEmilianet