Concertone Vasco, indotto da 6 milioni


Quanto vale il concertone di Vasco Rossi, in termini di indotto per la città? Una stima, per forza di cose approssimativa, dell’Ufficio Studi di CNA, ha calcolato in una cifra vicina ai 6 milioni di euro (esclusi i biglietti per il concerto e le spese di allestimento, che comunque hanno coinvolto anche imprese modenesi) le spese dirette dei partecipanti all’evento in termini di consumi (acquisto di beni vari, pernottamenti, spese per parcheggi, eccetera).

Si tratta di una somma che fa riferimento a circa 22.000 pernottamenti (tra stanze “regolari” e non), ai consumi (in particolare di prodotti alimentari e bevande), che coinvolgeranno gran parte della città, anche da parte di chi assisterà al concerto dai grandi schermi localizzati in Centro, alle spese per i trasporti, e via dicendo.

Più difficile, invece, calcolare i costi conseguenti al concerto, a cominciare dal fatto che venerdì, in particolare nel pomeriggio, diverse imprese manifatturiere e di servizio, in particolare quelle a ridosso del centro, limiteranno, se non sospenderanno la propria attività.

“Ma non è certo su un mero calcolo di costi-entrate che va valutata l’opportunità dell’organizzazione di un concerto che, al netto dei disagi, rappresenta, nella sua eccezionalità, una vetrina per la nostra città, e che è da vivere come tale: come un evento unico nel suo genere”, conclude la nota di CNA Modena.

Riproduzione riservata © 2018 viaEmilianet