Concerto riparatore per Komos, il coro gay


BOLOGNA, 7 LUG. 2010 – Dopo aver fatto, si cerca di mettere una toppa. Il concerto "riparatore" del coro omosessuale Komos si farà il 17 luglio alle 21.30 nella sala Adele Bei della Provincia di Pesaro. Organizzato appositamente dall’ente locale su iniziativa del vicepresidente Davide Rossi, e sempre a ingresso gratuito, sostituirà l’esibizione dei coristi bolognesi saltata dopo il voltafaccia dell’Arcidiocesi pesarese che, nonostante li avesse invitati e inseriti da tempo nel programma del festival "Vespri d’organo a Cristo re", sabato scorso ha cancellato il concerto con una nota stringata.Il Komos eseguirà lo stesso repertorio che avrebbe proposto nella chiesa dell’Annunziata – si va da Monteverdi a Mendelssohn fino a Banchieri – ma nella sala della Provincia, che ha circa 150 posti. "Dopo la nostra offerta di uno ‘spazio di laicità’ non ho avuto nessun contatto con la Curia – ha spiegato Rossi, che é anche assessore alla cultura per l’Idv – né io li ho cercati. Ma ormai le loro motivazioni mi sembrano chiarissime". Sorpreso dal silenzio della Chiesa? "No, forse c’é un po’ di imbarazzo".

Riproduzione riservata © 2016 viaEmilianet