Con la tessera di Cgil, Cisl o Uil il funerale costa meno


FERRARA, 4 GEN 2012 – Prezzi scontati per chi è iscritto a qualcosa. E’ la prassi. Vale se sei socio Coop, oppure Arci, magari del Cai o del Touring Club, o dell’Aci. Oppure se fai parte di qualche Cral, (Circolo Ricreativo Aziendale Lavoratori) ben avviato. Basta guardare il vademecum allegato alla tessera e leggere l’elenco degli esercizi convenzionati. Ricordandosi poi di mostrare la tessera giusta, al momento dell’acquisto e della fruizione del servizio. A fare notizia è quanto succede a Ferrara, dove gli iscritti ai tre principali sindacati possono da quest’anno avere un funerale più a buon mercato. Per chi risiede in provincia e ha in tasca la tessera di Cgil, Cisl o Uil è infatti stato accordato dalla Amsef, agenzia di onoranze funebri comunale, uno sconto del 10%.La convenzione riguarda tutti i materiali, dalle bare agli arredi, dalle imbottiture alle maniglie, dai crocifissi ai veli coprisalma, mentre non copre le prestazioni del funerale, ed è valida "anche per i coniugi degli iscritti". E’ valida per tutto il 2012, estendibile per due anni. La comunicazione dell’accordo è arrivata per mail, durante le festività di fine anno, a molti dipendenti comunali del Ferrarese. Per usufruire dello sconto basta "recarsi negli uffici Amsef muniti di tessera di adesione al sindacato, valida per l’anno in corso o con la certificazione rilasciata dalla segreteria".Per il presidente di Amsef, Paolo Panizza, "in un periodo di crisi economica come quello che stiamo affrontando, dove le famiglie soffrono l’aumento dei servizi, dove il costo della vita grava sempre di più, questa intesa vuole andare incontro alle fasce più deboli. Mi rendo conto – aggiunge – che parlare di queste cose non sia semplice. Ma purtroppo capita che anche un funerale sia un servizio del quale si ha bisogno e di cui purtroppo non si può fare a meno. Uno sconto del 10% sui materiali è importante nel complesso della spesa".

Riproduzione riservata © 2016 viaEmilianet