Con la Carpigiani il gelato finisce nello smartphone


La Carpigiani, azienda di Anzola dell’Emilia (Bologna) che dal 1946 si occupa delle macchine per produrre gelato artigianale, ha messo a punto una app per tutti gli amanti di cono e coppetta: in un clic sarà possibile trovare le gelaterie più vicine e anche regalare gelati a qualche amico goloso. Non solo. Oltre a “MyGelato”, questo il nome della app, Carpigiani ha realizzato anche “MyGelato shop”, riservata agli esercenti, con cui ogni gelatiere potrà creare una app personale e comunicare direttamente ai propri clienti attività, promozioni e quali sono gli ultimi gusti finiti sul bancone.

 
Il progetto sarà presentato domenica allo stand dell’azienda al Salone internazionale gelateria, pasticceria e panificazioni artigianali (Sigep), in corso alla Fiera Rimini dal 18 al 22 gennaio. Oltre alle novità tecnologiche e alle macchine da gelato di ultima generazione, la Carpigiani, attraverso la sua Gelato university, organizza oltre 200 mini-corsi per chi vuole mettere le mani in pasta durante il Sigep. Gli interessati avranno a disposizione 15 maestri della scuola di gelateria e avranno informazioni sul nuovo percorso formativo di 4 settimane “Diventa Gelatiere”, sul corso “Gelato Smartfood” (realizzato in collaborazione con l’Istituto Europeo di Oncologia e Donna Brown) e sulla nuova “Gelato Week Retail Pioneers”, evoluzione del progetto con borse di studio “Gelato Pioneers”, al via da marzo 2014.

 
Carpigiani, oltretutto, organizza insieme al Sigep il “Gelato world tour”, la competizione internazionale di gelateria artigianale che ha già toccato Roma, Valencia e Melbourne e si prepara a raggiungere Dubai, Austin, Shanghai e Berlino, per poi tornare a Rimini per la finale, prevista a settembre 2014.

Riproduzione riservata © 2016 viaEmilianet