Con gli occhi dei Sinti


REGGIO EMILIA, 7 MAG. 2010 – Siamo abituati a vederli immortalati tra le baracche, in immagini che diventano spesso il simbolo del degrado e dell’emarginazione, ma la vita dei sinti, i rom provenienti da India e Pakistan, non è riconducibile unicamente a questo contesto. Le numerose foto che li ritraggono, quasi sempre realizzate nei campi nomadi, spesso non restituiscono la realtà della vita quotidiana in queste aree considerate “marginali” alla città. Chi vi abita, molte volte non si è sentito rappresentato da queste immagini, poiché il campo è un luogo di vita, fatto di tante persone, momenti e situazioni, difficili da rendere in pochi scatti. Per questo l’Assessorato comunale alle Politiche sociali di Reggio Emilia ha deciso di utilizzare la fotografia come veicolo di maggiore conoscenza e, in collaborazione con SpaceLab, ha promosso un laboratorio nel corso del quale i giovani sinti hanno imparato a fotografare e hanno sperimentato le proprie capacità, con l’aiuto di macchine ‘usa e getta’. Nancy, Nico, Sharon, Wendy, Donovan, Justine, Kevin, Simon, Nicola, Johnny, Tania, Giosuè, Daniel, Dani, Tibi – questi i nomi dei fotodilettanti sinti – si sono messi all’opera, hanno scelto chi, cosa e come fotografare e hanno prodotto molte immagini del campo nel quale vivono. Ne è uscita una mostra che restituisce un luogo di relazioni e legami tra giovani, adulti, bambini e anziani, di vita di una comunità. Un luogo poco conosciuto della città. L’esposizione, dal titolo “Ia divas sucar du Sinti” ("Un giorno bello dei Sinti"), è tra le esposizioni collegate a "Fotografia europea 2010" e sarà inaugurata domani, sabato 8 maggio, alle ore 11, nello Spazio km 129. Resterà aperta sino a domenica 13 giugno con i seguenti orari: da lunedì a giovedì dalle 9 alle 13 e dalle 15 alle 18 – venerdì dalle 9 alle 13 – sabato dalle 10.30 alle 12.30 e dalle 17 alle 19.30 – domenica dalle 17 alle 19.30. L’ingresso è gratuito.  Per informazioni contrattare lo Spazio km 129, in Piazza Prampolini 1/F. Telefono: 0522 456711, e-mail: alfa.strozzi@municipio.re.it

Riproduzione riservata © 2016 viaEmilianet