Comune si fonde e in sue stanze nascono imprese


Uno spazio di lavoro condiviso con le attrezzature necessarie, per chi ha idee ma non mezzi o spazi. La novità per freelance, microimprese o startupper è a Monteveglio, una località fusa nel maxicomune di Valsamoggia (Bologna). Negli spazi lasciati vuoti nella sede Comunale l’amministrazione ha creato un luogo per i professionisti che voglio possano scambiarsi competenze (coworking), che possa diventare un bacino di fornitura per le imprese o essere usato per ricerca e sviluppo(FabLab). Nei locali, in corso di ristrutturazione e pronti a marzo, si troveranno attrezzature come stampanti 3D, laser cutter e schede elettroniche. “In seguito alla fusione – ha spiegato stamattina il Sindaco Daniele Ruscigno – ci troviamo con tanti spazi pubblici che possono essere riutilizzati in maniera innovativa per creare un valore concreto a favore della comunità. Nel caso dell’ex sede del Comune di Monteveglio, metteremo a disposizione in convenzione i locali liberati per agevolare la creazione di contenitori di opportunità per nuove ed esistenti imprese, abbattendo quasi a zero i costi di ingresso nel mercato”. All’interno degli spazi si potranno organizzare e realizzare corsi, workshop, Design Thinking, Stampa 3D, Scanner 3dtner, open innovation e laboratori in collaborazione con le scuole elementari e medie della zona.

Riproduzione riservata © 2016 viaEmilianet