Comparto produttivo Reggio premiato da 100 Mete Italia


E’ stato riconosciuto tra i 10 migliori progetti italiani di recupero e valorizzazione del comparto produttivo cittadino e per questo si è aggiudicato il premio 100 Mete d’Italia. Il progetto di riqualificazione del Parco Industriale di Mancasale è stato infatti premiato ieri, giovedì 16 novembre, presso palazzo Madama, sede del Senato della Repubblica, dall’Osservatorio delle eccellenze italiane che ha riconosciuto nel progetto di rigenerazione dello storico polo produttivo di Mancasale un esempio virtuoso di recupero e modernizzazione del patrimonio industriale e gli ha quindi attribuito il premio per la sezione “Manifattura e comparto produttivo”.

 

Il Premio Mete d’Italia nasce infatti per riconoscere le realtà d’eccellenza che in Italia hanno saputo mettere in pratica azioni volte alla valorizzazione del patrimonio socio-economico e storico-artistico italiano, alla qualità dell’ambiente e della vita e alla valorizzazione del prodotto italiano nel mondo. Obiettivo è mettere in luce le peculiarità di 100 Comuni italiani, simbolo di eccellenza, e condividerne i progetti, affinché possano essere da esempio sia di pratiche locali che del buon vivere italiano nel mondo. Dall’energia ai beni comuni, dalle tradizioni enogastronomiche al rispetto della legalità, dalla cura del verde al potenziamento del comparto produttivo: promuovere casi esemplari rappresentativi di un’Italia virtuosa.

Il Premio Mete d’Italia è destinato in particolare a quelle comunità che hanno saputo sviluppare un’idea di futuro originale e autentica, senza mai perdere il contatto con le origini legate alle radici del luogo. Come appunto è avvenuto nel caso di Mancasale che, grazie al recente intervento di riqualificazione e a un investimento di oltre 2 milioni di euro, è oggi un parco industriale rigenerato sotto i profili infrastrutturale e urbanistico, dotato di aggiornate e più diffuse reti tecnologiche digitali, di migliori servizi per la sicurezza e di soluzioni aggiornate per migliorarne l’accesso e la vivibilità. Il progetto è infatti donato una seconda vita dell’area di Mancasale, oggi moderno e più attrattivo luogo del progettare e del fare, distintivo dell’Area Nord di Reggio Emilia, in stretta relazione con il nascente Parco Innovazione nell’area Reggiane-Santa Croce.

 

RIQUALIFICAZIONE URBANA E INFRASTRUTTURALE DI MANCASALE – La riqualificazione di via Filangieri, snodo di collegamento strategico fra la stazione AV Mediopadana, Mancasale e il casello autostradale A1, è uno dei temi centrali della riqualificazione di Mancasale. Gli interventi sono stati finalizzati a garantire maggiori accessibilità, riconoscibilità e raggiungibilità alle attività insediate nel comparto, rafforzando dal punto di vista funzionale e paesaggistico il ruolo della via come connettore privilegiato tra l’autostrada e la stazione Av Mediopadana.

Riproduzione riservata © 2018 viaEmilianet