Commercio estero: export a settembre +2%


L’export italiano extra Ue ha registrato a settembre un aumento dell’export del 2% su agosto (dati destagionalizzati) e dell’8,1% su settembre 2016 (dati grezzi). Lo rileva l’Istat. Se si elimina l’effetto prodotto dai diversi giorni lavorativi l’aumento annuo è del 10%. Le importazioni extra Ue registrato una flessione su agosto (-3,4%) e un aumento rispetto a settembre 2016 (+4,7%, ma diventa +6,5% se si elimina l’effetto dei giorni lavorati)). Il saldo del mese è positivo per 3.450 milioni di euro, in aumento rispetto a quello dello stesso mese del 2016 (+2.892 milioni).. Nell’ultimo trimestre, la dinamica congiunturale dell’export verso i paesi extra Ue, risulta positiva (+1,2%) ed estesa a tutti i settori principali. Nello stesso periodo, l’import è invece in netto calo (-3,4%), particolarmente ampio per i beni strumentali (-11,7%) e i beni di consumo durevoli (-6,8%).
Contrastano la tendenza decrescente i beni intermedi (+2,1%) che registrano un aumento rispetto al trimestre precedente.

Riproduzione riservata © 2018 viaEmilianet