Commercialisti e 730 “fai da te”


Il fisco amico è ormai realtà. Dalle prossime dichiarazioni dei redditi gli italiani potranno scaricare direttamente dal web un modello precompilato per il proprio 7.30. Una novità per circa 18 milioni di italiani. L’ordine dei commercialisti di Modena lancia però l’allarme attenzione agli ostacoli nascosti in queste semplificazioni: gli errori sono dietro l’angolo. Molte incognite poi riguardano le spese detraibili come le rette dell’asilo o le iscrizioni a attività sportive dei figli e gli scontrini delle farmacie.

Riproduzione riservata © 2016 viaEmilianet