Come spendereai tempi del Redditometro


©TrcMODENA, 17 GEN. 2013 – Tempi difficili per i finti poveri. Cento voci di spesa per 11 macro-categorie. Con la pubblicazione, il 4 gennaio, in Gazzetta ufficiale del decreto, entra di fatto in funzione il nuovo strumento dell’Agenzia delle Entrate per individuare i furbi del fisco e mettere un freno all’evasione. Sotto esame da marzo rette scolastiche e scommesse online, ristoranti e gioielli e abbonamenti per pay-tv. L’analisi mirerà a verificare se c’è una significativa differenza tra le spese e il reddito, partendo dalle dichiarazioni del 2010 (redditi 2009).Conviene conservare la documentazione relativa a spese straordinarie e alle entrate che non rientrano nella dichiarazione dei redditi. I controlli non prenderanno in considerazione scostamenti tra spese e reddito dichiarato pari a 1.000 euro l’anno.

Riproduzione riservata © 2016 viaEmilianet