Collaborazione Confindustria e città metropolitana Bologna


Attrarre nuovi investimenti produttivi sul territorio metropolitano e fornire risposte di accompagnamento a possibili investitori. Sono questi gli obiettivi del Protocollo di Intesa tra Città metropolitana di Bologna e Confindustria Emilia Area Centro sottoscritto dal sindaco metropolitano Virginio Merola e dal presidente di Confindustria Emilia Alberto Vacchi. Parte così una collaborazione su diversi livelli: condivisione di studi e informazioni sia settoriali che tematici, sistematizzazione delle informazioni sulle aree produttive e le opportunità di insediamento, creazione di un dialogo e di flussi informativi con i Comuni e le Unioni di Comuni, promozione e informazione per tutti gli aspetti dedicati alle novità urbanistiche e ai finanziamenti. Il Protocollo prevede anche l’implementazione del portale www.areeindustriali.it, il sito destinato a chi vuole informazioni sulle aree e sugli immobili disponibili per l’insediamento di attività produttive. Inoltre, l’Intesa ha l’obiettivo di arrivare a tempi certi e il più possibile rapidi per il rilascio delle autorizzazioni in capo allo sportello Unico delle Attività Produttive, con particolare riferimento alla sperimentazione di Sportello Unico Metropolitano. “È un’iniziativa rilevante – ha detto Merola – perché per la prima volta un territorio si attrezza per sistematizzare, coordinare e promuovere azioni di attrattività degli investimenti produttivi”. Per Vacchi si tratta di “un esempio virtuoso degli effetti positivi che una collaborazione pubblico-privato può avere per lo sviluppo economico sostenibile del territorio. Sottolineo sostenibile, in quanto riteniamo che efficienza energetica, economia circolare e industria 4.0 debbano essere i punti di riferimento per le aziende che si insedieranno”.

Riproduzione riservata © 2018 viaEmilianet