Coldiretti: “Contenere gli sprechi di cibo”


Ogni persona in Italia butta nel bidone della spazzatura 76 chili di prodotti alimentari all’anno, in tutto 5 milioni di tonnellate ogni anno. Numeri enormi che con la crisi sono calati. L’analisi è di Coldiretti nella Giornata mondiale dell’Alimentazione proclamata dalla Fao. “Il contenimento degli sprechi è forse l’unico aspetto positivo della crisi” – commenta Francesco Vincenzi, presidente Coldiretti Modena, che fa leva sugli aspetti etici, economici e ambientali del problema.

 

Buone pratiche per risparmiare: riciclare il bollito per le polpette, il risotto per le frittelle, ma per Coldiretti è necessario intervenire per una gestione e distribuzione più attenta della produzione agricola e alimentare. Questo è l’appello alla politica, ai consumatori il consiglio di fare la spesa con maggiore consapevolezza.

Riproduzione riservata © 2016 viaEmilianet